Confermata la cedolare secca al 10%

Nella tarda serata di ieri, al termine del vertice di governo sulla manovra, è arrivata la notizia che tutti i proprietari di casa aspettavano:

la cedolare secca per gli affitti abitativi a canone concordato resta al 10%.

La cedolare secca, oggi confermata al 10%, era previsto che salisse al 15%: in una prima bozza di manovra era stata portata al 12,5% ma ieri la decisione  per tenerla al 10% e rendere questa aliquota permanente.

Confedilizia ha bloccato in 24 ore la riforma (al rialzo) del catasto e in 2 settimane l’aumento della cedolare secca del 10% sugli affitti agevolati, che diventerà strutturale: è l’unica associazione in favore dei proprietari di immobili che si impegna nel concreto a tutelare gli interessi dei propri associati e a dialogare fattivamente con le forze governative.

Please follow and like us:
error