31 Marzo 2017 scadenza Definizione Agevolata delle cartelle e ruoli presso Equitalia

Segnaliamo che fino alla data indicata è possibile provvedere alla Definizione Agevolata (“rottamazione”) delle cartelle esattoriali e relativi ruoli per tributi presso Equitalia. La normativa prevede siano definiti i ruoli dell’anno 2016 che hanno dato luogo alle relative cartelle. L’agevolazione consiste, sinteticamente, in un abbattimento delle sanzioni e degli interessi di mora. Risulta particolarmente conveniente con riferimento ai tributi erariali, iva all’importazione esclusa. Sono comunque definibili, con varie modalità e agevolazioni, anche altri tributi quali ad esempio sanzioni al codice della strada e bollo auto. Ape Bologna presso i propri uffici è a disposizione per una verifica di fattibilità della Definizione Agevolata ed eventualmente proposizione della relativa domanda al giovedì pomeriggio.

Please follow and like us:
error

Apertura prenotazione per dichiarazione dei redditi modello 730 e Redditi PF

Apertura prenotazione per dichiarazione dei redditi modello 730 e Redditi PF (nuova sigla che sostituisce Unico) e connesse imposte comunali sugli immobili.

Presso i nostri uffici è possibile prenotare l’assistenza per gli adempimenti dichiarativi. Quest’anno il calendario dell’Agenzia delle Entrate prevede scadenza di versamento della dichiarazione Redditi PF al 30 giugno e scadenza per il Modello 730 dal 7 al 23 luglio. L’assistenza per il Modello 730 viene svolta come unità decentrata di CAF e permette di ottenere i riconosciuti vantaggi dell’addebito/accredito delle imposte direttamente in busta paga o pensione. Per gli interessati è possibile inviare email a info@apebologna.eu ovvero recarsi presso i nostri uffici preferibilmente il lunedì, martedì e giovedì pomeriggio.

Please follow and like us:
error

Convegno 22 marzo 2017 – La professione dell’amministratore di condominio

Mercoledì 22 marzo 2017 dalle ore 15 alle ore 19 presso il Grand Hotel Majestic, già Baglioni, si svolgerà il convegno “La professione dell’amministratore di condominio”. Il convegno è gratuito fino ad esaurimento posti, per tutti i soci APE Bologna e per i professionisti iscritti ai seguenti Ordini: avvocati, notai, commercialisti, periti agrari, periti industriali. Per tutte le informazioni info@apebologna.eu

L’amministrazione condominiale pone chi svolge questa attività davanti a responsabilità civili e penali. Pertanto occorre conoscere la deontologia che governa questa figura e tutti gli altri aspetti legati a questa professione come l’assicurazione professionale, il regime fiscale e la contabilità. Inoltre si analizzeranno le tecniche di sviluppo commerciale e le tecniche psicologiche dell’amministratore di condominio.

Please follow and like us:
error

Dichiarazione precompilata 2017. C’è tempo fino al 7 marzo per le comunicazioni degli amministratori di condominio

Gli amministratori di condominio possono effettuare l’invio dei dati relativi alle spese di ristrutturazione edilizia e risparmio energetico effettuati sulle parti comuni eccezionalmente, per questo anno, fino al 7 marzo 2017. Queste informazioni, se trasmesse entro questa data, saranno utilizzate per l’elaborazione della dichiarazione precompilata, senza alcun impatto negativo sui contribuenti.
La scelta della nuova data è stata resa necessaria per venire incontro alle esigenze rappresentate dagli amministratori, senza comunque compromettere la tempistica per l’elaborazione della dichiarazione precompilata.
La nuova tempistica per l’invio dei dati – A partire da quest’anno, gli amministratori di condominio devono trasmettere all’Agenzia delle Entrate i dati relativi alle spese di ristrutturazione edilizia e risparmio energetico effettuati sulle parti comuni di edifici residenziali entro il 28 febbraio (decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze del 1° dicembre 2016).
Nei giorni scorsi gli amministratori hanno segnalato delle difficoltà nello svolgimento di tutte le attività necessarie per questo adempimento entro il termine previsto dal decreto. Solo per quest’anno, quindi, saranno considerati validi gli invii dei dati effettuati entro il 7 marzo 2017.
Le Faq online con tutte le informazioni – L’Agenzia delle Entrate, in risposta ai quesiti che pervengono dagli operatori coinvolti, fornisce chiarimenti attraverso delle Faq pubblicate sul proprio sito internet, che vengono costantemente e tempestivamente aggiornate.
Tra le Faq pubblicate, in merito all’indicazione del soggetto a cui è attribuita la spesa, l’Agenzia chiarisce che l’amministratore di condominio deve comunicare il codice fiscale del proprietario o del titolare di un altro diritto reale (ad esempio l’usufruttuario), salvo che quest’ultimo gli abbia comunicato un soggetto diverso (ad esempio il conduttore). L’amministratore, quindi, non deve tener conto dell’intestazione del conto bancario/postale utilizzato dal proprietario o da altri per il pagamento della quota condominiale.

Please follow and like us:
error